Risposta favorevole

Gentilissimo  Sig. Giovannino.

La vostra lettera di oggi non mi ha punto sorpresa, anzi francamente parlando, io l'attendevo. Le vostre gentili maniere non che la spiritosità dei vostri discorsi vi avevano già procurato la mia profonda simpatia.

Se la mia amicizia, secondo voi dite, potrebbe esservi fonte di gioia e piacere non capisco perchè dovrei rifiutarvela e qualora il caso ci farà di nuovo incontrare, mi reputerò fortunatissima di potervi rivedere.

Avendo voi stesso considerato il fatto della nostra recentissima conosenza, comprenderete e scuserete il perchè non prolungo più questa mia.

Ossequiandovi distintamente, credetemi

Vostra amica Luigia